T Portal

Pacchetti

Pacchetti turistici innovativi e dal carattere autentico. Possiamo realizzare il viaggio in Italia secondo le aspettative dei vostri clienti: una esperienza indimenticabile. Ci avvaliamo di guide e accompagnatori professionali per i tours tra borghi, paesaggi, panorami, sapori, arte ed eventi in tutta Italia. I pacchetti pubblicati possono essere personalizzati su misura in tempi brevissimi.

WEEK-END A PERUGIA

« Torna alla lista

Valida fino al 05/11/2020

Per individuali 2/10 persone

Perugia fu città etrusca di grande importanza , come testimoniano monumenti quali l’Arco Etrusco, la Porta Marzia, il Pozzo Etrusco. Nel II secolo d.C. l’imperatore Ottaviano (Imperatore Romano) la cinse d’assedio e la conquistò dandole il nome di “Augusta Perusia”. Dopo la caduta dell’Impero Romano la città subì numerose invasioni fino a costituirsi in libero Comune nell’XI secolo e fu in quel periodo che la città cominciò ad assumere quell’assetto urbano che ancora oggi la contraddistingue, arricchendosi di splendidi palazzi, opere scultoree e pittoriche di notevole valore. Durante questa epoca la città fu spesso divisa fra lotte civili intraprese da diverse famiglie rivali ma la potente famiglia dei Baglioni ebbe il sopravvento su tutti.. Questi ultimi prevalsero e dominarono fino al 1531, quando scoppiò la sanguinosa “Guerra del Sale”, che vedeva opposti il popolo perugino e lo Stato Pontificio, che imponeva una nuova tassa.
Quest’ultimo, vincendo la guerra, occupò la città ed il Papa Paolo III Farnese, a simbolo del dominio della Chiesa, fece costruire su progetto di Antonio da Sangallo il Giovane, un’imponente fortezza chiamata Rocca Paolina.
Il potere pontificio durò incontrastato fino al 1860, quando Perugia venne a far parte del Regno d’Italia.


Giorno 1
Arrivo all’aeroporto di Roma o Firenze o Perugia, incontro con l’autista per trasferimento con auto privata a Perugia.
Dopo la sistemazione , una splendida rilassante nuotata nella piscina salina della Villa ridonerà ai clienti tutte le loro energie per un’esperienza davvero speciale.
Scuola di cucina per una cena all’insegna dell’accoglienza e del gusto.


Giorno 2
Dopo colazione trasferimento con auto privata a Perugia , incontro con la guida per iniziare una visita guidata della città a piedi.
La visita inizia da Piazza IV Novembre dove verrà ammirata la Fontana Maggiore.

Simbolo della città, venne costruita tra il 1275 e il 1278 da Nicola e Giovanni Pisano su una gradinata circolare, costituita da due vasche di pietra rosa e bianca sormontate da una conca di bronzo da cui spuntano tre ninfe che sorreggono un´anfora. La vasca superiore poggia su delle colonnine dalle quali si elevano statue raffiguranti personaggi correlati alla fondazione mitica della città; le cinquanta formelle che decorano la vasca inferiore raffigurano il calendario dei lavori agricoli, alcuni episodi biblici, storici e mitologici, i due simboli della città (il grifo), del partito guelfo (il leone) e dell´impero (l´aquila), le sette arti liberali e la filosofia.

Sulla piazza si affacciano la Cattedrale di S. Lorenzo costruita nel 1345 e dedicata ad uno dei patroni della città ed il Palazzo dei Priori; una visione d’insieme molto suggestiva e in un perfetto connubio tra potere civile e potere ecclesiastico.

Il Palazzo dei Priori è stato edificato in stile gotico tra il 1293 ed il 1443 ed è uno dei migliori esempi di palazzo pubblico dell´età comunale. Vi si accede attraverso un portale duecentesco ornato dalle statue del grifo e del leone. L´interno conserva ambienti di notevole interesse come la sala dei Notari, costituita da otto archi a tutto sesto aventi diverse pitture che narrano leggende, storie bibliche.Agli ultimi piani ha sede la Galleria Nazionale dell´Umbria, il cui ricco patrimonio artistico è organizzato secondo un percorso cronologico: al terzo piano sono raccolte le opere che vanno dal XIII al XV secolo, al secondo piano quelle dal XVI al XIX secolo. Fra tutte, spiccano i capolavori di Duccio di Buoninsegna, Piero della Francesca, Beato Angelico, il Pinturicchio e il Perugino, maestro di Raffaello.

Pranzo libero
Poco distante dalla Piazza si trova il Pozzo Etrusco detto anche Pozzo Sorbello dal nome della famiglia proprietaria del Palazzo sovrastante.

Il monumento è una eccezionale opera di ingegneria idraulica, databile alla seconda metà del III secolo a.C. che testimonia l´elevato grado di civiltà raggiunto dalla comunità perugina in quell´epoca. Le dimensioni del manufatto, del tutto inusuali rispetto alle normali caratteristiche delle riserve idriche di epoca etrusca, fanno ritenere che il manufatto sia stato concepito come una cisterna. Percorrendo un cunicolo d´età medioevale è possibile entrare nel pozzo e utilizzarlo grazie a una moderna passerella da cui si osserva l´imponente monumento.

La visita al Pozzo Etrusco è molto suggestiva.
Percorrendo pochi metri possiamo ammirare le bellissime e monumentali Mura Etrusche e l’Arco Etrusco candidate a divenire Patrimonio dell’Umanità ( SITO UNESCO)

Percorrendo Corso Vannucci verrà raggiunta La Rocca Paolina
Costruita nel segno dell’ affermazione del rinnovato dominio della Chiesa da Antonio da Sangallo (il Giovane).
Dal 1983 la fortezza è attraversata da scale mobili che permettono di raggiungere il centro della città in forma molto comoda e veramente piacevole e suggestiva. i grandi e singolari spazi della rocca sono utilizzati, durante l´anno, per diverse manifestazioni culturali.

Tempo libero nei negozi di Corso Vannucci , cena libera in centro e rientro in Villa con auto privata.


Giorno 3
Giornata dedicate all’arte e al gusto
Dopo colazione partiamo con l’auto privata per raggiungere la Chiesa di San Francesco delle Donne dove esiste un laboratorio per la lavorazione di antichi tessuti umbri .
La tradizione è continuata con le sue discendenti all’interno di una magnifica chiesa sconsacrata e di proprietà delle artiste/artigiane.
Pranzo libero.
Nel primo pomeriggio andiamo in un laboratorio di lavorazione del vetro artistico, uno dei più antichi e più importanti dell´Umbria. La tecnica utilizzata per elaborare il vetro risale all´arte bizantina.

Le artiste sono una signora e sua figlia, che hanno una passione incredibile per questo particolare modo di lavorazione del vetro. Sono più di 200 anni che questa famiglia esercita questa tradizione.
Le creazioni artistiche di questa famiglia possono essere viste in molti edifici importanti come nella grande Basilica di Santa Maria degli Angeli di Assisi , nel Duomo di Orvieto e nella Cattedrale di Perugia ecc..
Una parte del laboratorio è stata allestita come un Museo.Ultima visita della giornata : la casa del tè. Visita inaspettata perché non facente parte della tradizione Umbra ma divertente.

A differenza delle sale da tè intese all´occidentale, dove si va per concedersi un break dalla vita frenetica di tutti i giorni e chiacchierare di affari, politica e sport, in Oriente le case del te sono immerse nel verde, nella quiete e fuori dai centri abitati. Questo permette di concedersi un assoluto rilassamento del corpo e della mente a chi le frequenta.
Seguendo il metodo di costruzione del FENG-SHUI la sala è piuttosto identica alla realtà orientale dove i materiali della bioarchitettura utilizzati, l´esposizione astrale, il gioco di luci naturale e gli arredamenti, permettono a chi entra nella casa di ritrovare massima pace e serenità. Appena si entra e´ d´obbligo ai visitatori depositare le scarpe con la punta rivolta verso l´uscita nel GENKAN. Qui si possono indossare le pantofole igienizzate in cotone leggero in modo che il visitatore possa godere appieno del beneficio trasmesso in tutto il corpo del pavimento in legno, ondulato e riscaldato in inverno.
Nel contesto trovate l´unico Museo del tè esistente in Italia.
Il museo e´ entrato per ben 2 volte nel Guinness dei primati per aver collezionato piu´ di 600 varieta´ di te´ provenienti da tutto il mondo e per la teiera e la tazza da tè più grande del mondo, (giornalmente usufruibili), realizzati e donati dall´Ass. Ceramisti di Caltagirone.

Cena libera e rientro in villa con auto privata


Giorno 4
Colazione e partenza per l’aeroporto (Roma – Firenze – Perugia) con auto privata con autista.
Nel tragitto ultima “dolce” fermata la visita ad un piccolo laboratorio artigianale di cioccolata per uno show di come vengono fatti i cioccolatini e degustazione.
1,30 p.m..arrivo in aeroporto.

Fine servizi.


 IL TOUR COMPRENDE

  • Sistemazione in b&b 
  • Accompagnatore per 3gg
  • Guida locale 1full day 
  • Bus come descritto
  • Cena alla scuola di cucina
  • Degustazione cioccolata
  • Ticket Museo del Vetro
  • Ticket museo della Chiesa di San Francesco delle Donne 
  • Ticket Museo del Tè e degustazione 
  • City tax

IL TOUR NON COMPRENDE

  • Tutto quello che non è espressamente citato alla voce il “Tour comprende”

Informazioni

Acconsento all'uso dei miei dati soltanto per questo servizio

« Torna alla lista